CAI Club Alpino Italiano Sezione della Spezia

FBGplusyoutubeinstagram

EVENTI con PRENOTAZIONE

Sulle ferrate delle Dolomiti

Dal Gio, 19. Luglio 2018 Al Dom, 22. Luglio 2018

Val di Susa: Rocciamelone

Dal Sab, 4. Agosto 2018 Al Dom, 5. Agosto 2018

Monviso (Scuola Muzzerone)

Dal Ven, 24. Agosto 2018 Al Dom, 26. Agosto 2018

Tuscia Laziale

Dal Ven, 14. Settembre 2018 Al Dom, 16. Settembre 2018

Laghi senza frontiere

Dal Sab, 15. Settembre 2018 Al Dom, 16. Settembre 2018

Le Gole del Furlo - Urbino

Dal Sab, 6. Ottobre 2018 Al Lun, 8. Ottobre 2018

Prossimi Appuntamenti

Sulle ferrate delle Dolomiti

Dal Gio, 19. Luglio 2018 Al Dom, 22. Luglio 2018

Monte Porcile (Liguria)

Data Dom, 29. Luglio 2018

Val di Susa: Rocciamelone

Dal Sab, 4. Agosto 2018 Al Dom, 5. Agosto 2018

Laghi del Sillara - Laghi Compione

Data Dom, 12. Agosto 2018

Castellaro sotto le Stelle

Data Dom, 12. Agosto 2018

Monviso (Scuola Muzzerone)

Dal Ven, 24. Agosto 2018 Al Dom, 26. Agosto 2018

Monte Caucaso

Data Dom, 9. Settembre 2018

Certificazione medica

ippocrateCircolare n. 7/2014
Emittente: Direzione
Oggetto: Certificazione medica per attività CAI - aggiornamento
Destinatari: Sezioni, Sottosezioni, Gruppi Regionali,Titolati
Data: Milano, 7 agosto 2014
Firmato: Il Direttore, Andreina Maggiore


Su incarico della Presidenza, si comunica che le attività praticate in ambito CAI sono da ritenersi attività sportive “amatoriali” e “ludico-motorie” secondo la definizione contenuta nel Decreto Balduzzi:

“(…) è definita amatoriale l’attività ludico-motoria praticata da soggetti non tesserati alle Federazioni sportive nazionali, alle Discipline sportive associate, agli Enti di promozione sportiva riconosciuti dal CONI, esercitata in forma individuale o collettiva, non occasionale, finalizzata al raggiungimento o al mantenimento del benessere psico-fisico della persona, non regolamentata da organismi sportivi, ivi compresa l’attività che il soggetto svolge in proprio, al di fuori dei rapporti con organizzazioni o soggetti terzi” (così art. 2, comma 1 del Decreto Ministero della Salute 24 aprile 2013, noto come ”Decreto Balduzzi”, recante disciplina in materia di certificazione dell’attività sportiva non agonistica e amatoriale).

Al riguardo si evidenzia che, per effetto di sopravvenute disposizioni di legge modificative del Decreto Balduzzi, è stato soppresso l’obbligo di certificazione medica in relazione all’attività sportiva amatoriale e ludico-motoria
(come sopra definita).

Ciò comporta che le attività svolte in ambito CAI, in quanto ritenute amatoriali e ludico-motorie, non richiedono l’obbligo di certificazione medica, con la conseguenza che non sono, quindi, applicabili al CAI le norme che prevedono tale obbligo.

Quanto sopra non esclude, comunque, la raccomandazione a chi svolge attività in ambito CAI di sottoporsi a periodici controlli medici.

Con i migliori saluti. Il Direttore, Andreina Maggiore

Letto 4564 volte

METEO MONT

Emergenza montagna

CAI NazionaleParco delle 5 TerreParco Monte Marcello MagraParco PortovenereComune della SpeziaProcincia della Speziasoccorso alpinologo sciacchetrailgolfo poetiRifugio Muzzerone