CAI Club Alpino Italiano Sezione della Spezia

Alpinismo Giovanile

Alpinismo giovanile CAI La Speziaper INFORMAZIONI

Direttore: Alessandro BERSELLI
Collaboratori: Daniele SIGISMONDI, Piero COCCHEO, Paolo BRUNETTIN, Barbara ESPOSITO, Federica LIBRI, Paolo CHIODAROLI, Nicola LANDI, Erika MORELLI, Elisa SALVATORI

 

Cosa può succedere a rispondere a una semplice domanda. 

Accompagnatore: chi accompagna, chi ha il compito di accompagnare una persona o un gruppo di persone.
Accompagnare: stare, andare con qualcuno per amicizia, cortesia, rispetto oppure come scorta, guida, protezione
Queste due parole ormai da un anno fanno parte della nostra vita. Tutto è iniziato con una semplice domanda “Perché non mi date una mano con i ragazzi dell’Alpinismo Giovanile?” dopo un po’ di stupore, i dubbi erano tanti il rapporto con i bambini ci sembrava diffi cile, noi non ne abbiamo, ma abbiamo voluto ugualmente intraprendere questo percorso. Così a gennaio c’è stato il primo incontro con i ragazzi e i genitori prima nella sede del CAI a Spezia poi a Lerici, lì abbiamo visto la curiosità anche da parte delle famiglie di affrontare questo nuovo percorso tant’è abbiamo iscritto 42 ragazzi e una decina di genitori. Da quel momento sono iniziati gli incontri del sabato e sempre di più vedevamo e capivamo che il rapporto con loro ci arricchiva e ci dava soddisfazione vedere nei loro occhi la gioia della scoperta e il loro entusiasmo ogni cosa gli proponi anche quando abbiamo chiesto loro di dare un nome al gruppo e hanno deciso La Tana dell’Orso e da allora sono diventati orsetti. Il tempo meteorologico non è stato dalla nostra parte ma siamo riusciti ugualmente a fare delle belle uscite incominciando dall’esperienza con le ciaspole e salvataggio di cioccolatini con l’ARTVA al Cerreto, al Puntato dove con un tecnico di archeologia di montagna abbiamo avuto la possibilità di riprodurre delle incisioni con la tecnica coreana del Tak-Bon, all’Antro del Corchia dove gli orsetti erano affascinati dalle stalattiti e stalagmiti e dove hanno avuto la possibilità di incontrare il nuovo Presidente Generale del CAI Torti visibilmente soddisfatto di incontrare il nostri cuccioli che ha defi nito il CAI del domani, la loro prima vetta il Monte Sagro ( 1753 s.l.m.), la Grotta Grande di Pignone dove glia amici del Gruppo Speleologico Lunense ci hanno accompagnato. Questo percorso continuerà e ci accompagnerà spero ancora per tanti anni un esperienza che ci ha fatto crescere e tornare bambini al tempo stesso grazie agli Orsetti e alla persona che ci fece quella domanda.

Erica Morelli & Nicola Landi

CAI Alpinismo Giovanile

Due righe per i nostri genitori: la preparazione ed il continuo aggiornamento degli Accompagnatori e degli Istruttori sono il solido ed unico basamento che consentono al nostro sodalizio di svolgere un’attività educativa di così alto pregio.

Alle attività dell’Alpinismo Giovanile collaborano in sinergia tutte le strutture della sezione: Alpinismo, Arrampicata, Escursionismo, Operatori Naturalistici e Culturali, Scialpinismo, Speleologia, Tutela Ambiente Montano;  questo al fine di garantire al giovane il piu’ ampio ventaglio di scelte possibili e la massima sicurezza. …e se giustamente vi chiedete chi siamo, non vi rispondo con le mie parole ma con quelle che il fondatore scrisse, seduto sotto i portici di un bellissimo caffè di Corso Italia a Saluzzo:

“Il Club Alpino Italiano è una associazione apolitica ed aconfessionale che ha per iscopo lo studio delle montagne in special modo quelle italiane.”

… a proposito: era una bella giornata d’agosto del 1863 e Quintino Sella era da poco tornato dalla prima salita italiana alla vetta del Monviso e li decideva con gli amici di fondare il CAI.

Scuola di Montagna per Aquilotti

La scuola di montagna prevederà lezioni in sede e gite tematiche.

Sabato pomeriggio da Gennaio a Marzo la sede Cai è aperta per i ragazzi, ecco i nuovi corsi:
- Leggere il territorio e conoscere l'ambiente
- Topografia e orientamento, lettura delle carte geologiche, interpretazione dei "perché" scientifici delle cose che ci circondano
- Esperimenti in aula e sul campo, gare di orientamento, raccolta di minerali e fossili
- Gli animali strani che vivono al buio (speleologi compresi)
- La vita nelle grotte, gli ecosistemi, dove va l'acqua quando scompare
- Ricerche ed analisi in aula (microscopio stereoscopico, lentino......) gite in grotta con il Gruppo Speleologico Lunense
- La montagna in sicurezza
- Tecnica e materiali per vivere l'ambiente montagna divertendosi in sicurezza
- Preparazione dello zaino-gli scarponi- la tenda ed il sacco a pelo- Le carte, la bussola
- L'altimetro ed il GPS - disegniamo la nostra mappa- la lampada frontale
- A “Forte Cavigor” gara di preparazione del bivacco
- Osserviamo gli animali
- Dal birdwatching al Wolf bowling. Impariamo ad osservare gli animali dalla mantide religiosa al Gufo, dalla rana temporaria all'airone, dallo scoiattolo al lupo
- Lezione in sede ed escursioni dal Vara a Massaciuccoli, dal passo della Cisa alle sorgenti del Secchia

A. Berselli

FB img

Letto 3475 volte

CAI La Spezia - Sede e Orari

via Napoli 156 - La Spezia
Orari apertura
Giovedi ore 21.00 / 23.00 Martedì - Venerdì ore 17.30 / 18.30

tel. 0187 22873

Mappa

CONTATTI

logo METEO MONT

Emergenza in Montagna

emergenza_in_montagna

CAI NazionaleParco delle 5 TerreParco Monte Marcello MagraParco PortovenereComune della SpeziaProcincia della Speziasoccorso alpinologo sciacchetrailgolfo poetiRifugio Muzzerone